Bioshock 2 - Recensione e Download

Pubblicato il da Widenous

L’incantevole e degenere mondo di Rapture torna far capolino sui nostri monitor. L’attesa è finalmente terminata e tutti possiamo ora accedere, per la seconda volta, alle meraviglie della città sommersa più tormentata di sempre. Tuttavia una domanda, decisamente lecita e molto frequente ultimamente (vista la mole di sequel che sta popolando il mercato video ludico in questo periodo), sorge spontanea: siamo di fronte a un seguito con proprie e specifiche nuove peculiarità o gli sviluppatori si sono limitati a galoppare sul cavallo del successo senza nemmeno degnarsi di cambiargli le redini? Rispondere a questa domanda richiederà un’analisi molto dettaglia e oggettiva del nuovo gioco della 2k Marin.Quando si parla di un titolo come Bioshock gli schemi creati ad hoc per analizzare un videogame non possono affatto essere utilizzati. Attribuire la dicitura Fps a questo titolo è infatti inesatto e fuorviante. Non tanto per la presenza dei plasmidi, per la stranezza delle armi a nostra disposizione o per la varietà degli approcci possibili che ci permetteranno di sconfiggere, aggirare o rendere alleato un nemico, piuttosto per l’atteggiamento che siamo tenuti ad adottare durante tutta la nostra permanenza nelle profondità degli abissi.

 

Il vero divertimento che caratterizza questo titolo è da ricercare non tanto nel mero scontro a fuoco, quanto nello stupore incalzante delle ambientazioni e delle scene, stracolme di stranezze e insensatezze, create con maestria unica. Il vero fulcro dell’esperienza è infatti il nonsense che permea ogni angolo di Rapture: dalla varietà di scale cromatiche adottate ai dialoghi distorti dei ricombinanti che popolano la città. Il successo del precedente capitolo è sicuramente frutto della centralità che la trama è riuscita a mantenere fino all’ultimo frame. Rapture infatti non è solo un pretesto per permetterci di assaporare il gioco girovagando per i livelli, non fa da sfondo: è piuttosto un’opera d’arte da ammirare attentamente e costantemente. Il lavoro certosino che caratterizza ogni animazione scenografica non è parte integrante del gioco ma rappresenta il motivo principe per cui stiamo giocando. Pochi titoli sono riusciti, fino ad ora, a rendere così spettacolare e unica l’ambientazione (forse solo Mass Effect): generalmente si sono limitati a strutturare l’environment per dare un senso compiuto alle azioni, magari cercando di farci credere di avere a disposizione un’ intera città, un pianeta o addirittura una galassia. Invece Bioshock è stato capace di costruire questo rapporto strano fa utente e ambiente, che ancora oggi resta inedito.

 

 

Download Bioshock 2 da itadownloadz.com

 

Download Ricerca file Torrent

Con tag Giochi PC

Commenta il post