Farla impazzire con una cena. 5 Fasi!

Pubblicato il da Widenous

Per la serie 5 fasi ecco come fare una cenetta con i fiocchi per la vostra ragazza/o.

 

Saper cucinare, specie se da parte di un ragazzo, risulta essere una cosa accattivante (e non solo da omosessuali), poichè dà un immagine del ragazzo piuttosto sapiente, bravo e armonico nel combinare i sapori e i gusti, e di conseguenza molto interessante...anche se il "cuoco" non si lava da 3 giorni e ha acquistato tutto dal take away all'angolo della strada.

 

La soluzione per fare una cenetta coi fiocchi è composta di 5 fasi:

 

I Gusti. Un'attenta osservazione dei suoi gusti potrebbe migliorare le cose. Magari evitando di fare il suo cibo preferito, che è palese, ma farlo in modo diverso o combinando varie cose.

 

l'Atmosfera. Una tavola con le candele richiama sempre un qualcosa da cinema e un qualcosa di romantico...un buon vino (magari rosso, ma combinandolo con i suoi gusti e i piatti da preparare), luci soffuse, candele e una tavola ben apparecchiata, magari anche in modo più particolari (evitando il vassoio da McDonald se possibile) è un'ottima soluzione per portare la psicologia della persona su un buon giudizio riguardo a ciò che assaggerà. E' tutto un collegamento inconscio: "se si è sbattuto per fare questo chissà come sarà buona la cena; mi piace il posto e quindi anche il cibo dev'essere buono etc.etc."

 

Profumo. Il cosiddetto profumo che fa venire l'acquolina in bocca è essenziale. Finire di cucinare le ultimissime cose, o aggiungere le ultime spezie profumate quando lei è già arrivata porterà un più alto desiderio di mangiare e assaggiare qua e là.

 

Antipasti ma non troppi. Qualche stuzzichino prima di mangiare è perfetto, ma solamente cose leggere e in pochissima quantità. La gente tende a mettere piatti interi di antipasti, che poi finiscono...trovandosi così a metà piatto di pasta alla carbonara e dire "Sono pieno".

 

Anche l'occhio vuole la sua parte. Non ammassate le cose nel piatto. Serve una certa armonia di disposizioni, luoghi etc. Richiamate le varie parti del vostro cervello. Studi sulla vista hanno confermato che la visione delle cose non avviene in modo contemporaneo, ma prima c'è la descrizione e il confronto, ovvero l'analisi della forma e poi il confronto con la propria memoria di immagini simili o uguali per distinguere un oggetto. Quindi guardate su qualche libro o su internet un piatto fatto così bene da essere fotografato del vostro cibo e cercate di ricrearlo in modo simile.

 

Cibi Afrodisiaci. Se desiderate gusto e anche un qualche desiderio di un passionevol "Dopocena" allora i cibi afrodisiaci sono quello che fanno per voi. Questo articolo vi spiega quali sono e come cucinarli.

Commenta il post

Ariel 01/29/2012 22:22

Certo che ci sai fare!! ^__=