George Gershwin

Pubblicato il da Widenous

Non c'è che dire, un artista incredibile. Talento, genio allo stato puro. 

Di Gershwin si dice molto, e non in tanti si accorgono della maestosità di tale compositore.

Ha preso lezioni di pianoforte in modo discontinuo a 15 anni, poi ha iniziato a lavorare scrivendo le sue composizioni, arrivando poi ai musical e conquistando il pubblico.

Ci sono due cose importanti da sapere su Gershwin:

- La sua opera più conosciuta, la Rapsodia in Blu, l'ha scritta in 2-3 settimane e alla prima esecuzione non aveva nemmeno uno spartito di bella copia.

- Una dialogo tra Gerswhin Ravel.

 

Nel 1928 George e Ira si stabilirono per un breve periodo a Parigi, dove George si dedicò principalmente allo studio della composizione. Numerosi compositori, tra i quali anche Maurice Ravel, rifiutarono però di insegnare loro, temendo che il rigore della classicità potesse reprimere la sfumatura jazz di Gershwin.


  «  Perché volete diventare un Ravel di seconda mano, quando siete già un Gershwin di prim'ordine? »
 
(Maurice Ravel a George Gershwin)

Ed ecco la rapsodia con il nostro Stefano Bollani.

 


 

 

Con tag Musica

Commenta il post